Le novità introdotte dai decreti sulla spending review per la razionalizzazione della spesa pubblica, obbligano le Amministrazione Pubbliche a far ricorso al Mercato Elettronico per gli acquisti di beni e servizi.

Il Mercato Elettronico della PA (MEPA) è uno strumento di e-Procurement pubblico, gestito da Consip per conto del Ministero Economia e Finanze.

Si tratta di un mercato interamente virtuale in cui le amministrazioni acquirenti e i potenziali fornitori si incontrano, negoziano e perfezionano on line contratti di fornitura legalmente validi.

L’utilizzo della firma digitale infatti permette a PA (Pubbliche Amministrazioni) e fornitori di conferire valore legale ai documenti pubblicati e consentire il perfezionamento dei contratti di acquisto.

Le PA possono ricercare, confrontare ed acquisire i beni ed i servizi, per valori inferiori alla soglia comunitaria, proposti dalle aziende fornitrici “abilitate” a presentare i propri cataloghi sul sistema.

I prodotti ed i servizi sono presentati in cataloghi strutturati e descritti per ciascun bando merceologico.

Gli acquisti possono essere effettuati secondo 2 modalità:

•  l ‘Ordine diretto (ODA), cioè l’acquisto diretto da catalogo in base alle offerte pubblicate dai fornitori.

•  Richiesta di offerta (RdO ) grazie alla quale l’amministrazione può richiedere ai fornitori, selezionandoli liberamente tra quelli abilitati, diverse e ulteriori offerte personalizzate sulla base di specifiche esigenze.

I VANTAGGI PER LE IMPRESE NELL’UTILIZZO DEL MEPA

•  disponibilità di un nuovo canale di vendita verso la PA senza spese di ammissione con conseguente ampliamento del mercato potenziale e della visibilità della propria offerta

•  diminuzione dei tempi e dei costi di vendita derivante dalla riduzione dei costi di intermediazione e di gestione del processo di vendita

•  sensibile riduzione della documentazione da presentare per ogni gara

•  maggior snellezza e velocità delle fasi di presentazione dell’offerta grazie anche alla chiarezza e completezza della documentazione di bando già predisposta

COSA PUOI VENDERE CON IL MEPA

Possono richiedere l’abilitazione al Mercato Elettronico tutte le imprese che abbiano prodotti che rientrano nelle seguenti categorie merceologiche :

•  Arredi e complementi di arredo

•  Cancelleria ad uso ufficio e didattico

•  Dispositivi di protezione individuale

•  Prodotti accessori e materiali di consumo per l’ufficio

•  Servizi di igiene ambientale

•  Servizi di manutenzione impianti elettrici

•  Servizi di manutenzione impianti elevatori

•  Conduzione e manutenzione impianti Termoidraulici e di Condizionamento

•  Servizi di manutenzione degli  impianti antincendio

•  Beni e servizi ICT

•  Materiale elettrico

•  Materiale igienico sanitario

•  Beni e servizi per la Sanita’

•  Veicoli e mobilità sostenibile

•  Fonti rinnovabili

•  Servizi per eventi

I requisiti richiesti alle imprese per abilitarsi e quindi pubblicare il proprio catalogo sul MePa sono minimi : essere iscritti alla CCIAA, avere un PC, la connessione ad Internet e la firma digitale, avere un fatturato nell’anno precedente pari a 25.000 euro.

Per aiutare le imprese ad abilitarsi, Consip e CONFARTIGIANATO IMPRESE CATANIA hanno attivato sul territorio uno Sportello al quale le imprese possono rivolgersi per ricevere spiegazioni sulle modalità di utilizzo del Mercato Elettronico, per presentare la domanda di abilitazione e per essere assistite anche in seguito ad operare sul Mercato Elettronico.